CREDO CHE...

Il modo migliore di aiutare una persona non è quello di dirle cosa fare ma di aiutarla a comprendere meglio il problema e come gestirlo.

Silvia M. Raneri
FISIOTERAPIA

La fisioterapia è una branca della medicina che si occupa di prevenzione, diagnosi disfunzionale, cura e riabilitazione dei pazienti affetti da patologie o disabilità motorie, qualunque ne sia la causa.
In seguito alla raccolta di informazioni (anamnesi) il fisioterapista stila un programma terapeutico individuale ed assiste il paziente attraverso l’esecuzione di esercizi terapeutici, mobilizzazioni articolari e indicazioni volte al recupero del benessere fisico e psicologico.

TERAPIA MANUALE

La terapia manuale è un sistema internazionalmente riconosciuto di valutazione, trattamento e prevenzione dei disturbi che interessano l’apparato muscolo-scheletrico attraverso il solo uso delle mani. Il concetto Maitland e l’osteopatia sono due delle numerose tecniche possibili, che permettono al terapista di fare una valutazione funzionale globale che metta in correlazione la disfunzione del sistema locomotore e i sintomi del paziente.

CONCETTO MAITLAND

Utilizza un approccio di ragionamento clinico flessibile e innovativo centrato sul paziente, per affrontare i disturbi neuro-muscolo-scheletrici e motori. Si avvale di continue valutazioni e rivalutazioni pluridimensionali basate sull’evidenza clinica e attraverso tecniche di mobilizzazione/manipolazione si pone l’obiettivo di ristabilire l’ideale stato indolore dei movimenti.

OSTEOPATIA

L’Osteopatia è una filosofia di valutazione e trattamento che si basa sul concetto olistico di corpo-mente-salute. L’operatore effettua una anamnesi accurata del paziente relativa, oltre che al motivo di consulto, a tutti gli aspetti passati e presenti che possono avere contribuito a fare emergere quel sintomo in quel dato momento.
Trattando la persona con tecniche manuali, l’osteopata approccia i diversi sistemi (muscoloscheletrico, fasciale, viscerale, cranio-sacrale) e restituisce gradualmente al corpo la sua naturale capacità di autoregolarsi e autoguarirsi.
La risoluzione del sintomo è figlia di questa ritrovata armonia (personale, individuale e unica per ogni persona).
Tutti si possono rivolgere all’Osteopata, senza limiti di età, in quanto il trattamento è commisurato alle naturali possibilità e capacità di ognuno.
L’osteopatia trova applicazione per problematiche:

  • Osteoarticolari,
  • Neurologiche,
  • Otorinolaringoiatriche,
  • Digestive,
  • Psicologiche,
  • Genito-Urinarie. 

In particolare, presso lo studio FTM è presente un professionista specializzato in ambito materno pre e post-natale e in ambito pediatrico.

RIABILITAZIONE OROFACCIALE

A volte si avverte al mattino, o durante la giornata, una notevole tensione muscolare e ci si accorge di serrare i denti con forza. Altre volte digrigniamo i denti durante il sonno, producendo un rumore caratteristico. Questa abitudine viziata può causare un’abrasione anche marcata dei denti, e a volte può determinare senso di pesantezza o addirittura dolore davanti alle orecchie, alle tempie o alla nuca.
Altre volte ci si accorge di una certa affaticabilità durante la masticazione, oppure si sentono dei rumori nell’articolazione della mandibola (davanti alle orecchie) durante il movimento della bocca o mentre si mastica.
Può anche capitare di ritrovarsi “bloccati” a bocca aperta oppure chiusa, oppure di non riuscire più ad aprire bene la bocca (apertura limitata).
Sono inoltre molto frequenti dolori alla testa, alla nuca o alla zona cervicale, senza causa apparente.
Numerosi studi hanno dimostrato che un’elevata percentuale di questi sintomi trova le sue cause nella bocca, e più precisamente a tre diversi livelli: occlusione dentale, articolazioni temporo-mandibolari e muscoli masticatori.
Questi tre punti sono concatenati in modo complesso, e quando sono presenti i disturbi sopra citati spesso la soluzione parte da qui.
In questi casi si parla di Disordini Cranio Cervico Mandibolari e per la loro soluzione sempre più spesso gli Odontoiatri collaborano con altri specialisti tra i quali i Fisioterapisti, per comprendere il caso clinico nella sua completezza e per stabilire un piano terapeutico adeguato e soprattutto efficace e risolutivo.

MANIPOLAZIONE FASCIALE ®

La FASCIA è una membrana elastica e ricca di innervazioni situata subito sotto la pelle, che ricopre e collega tra loro le varie parti del corpo.
Questa struttura riveste sia le componenti dell’apparato locomotore che gli organi interni, e mette in correlazione tra loro tutte queste parti, sincronizzandone le funzioni.
 
A seguito di fattori meccanici (traumi, sovrauso o disuso), chimici (alimentazione e farmaci) e fisici (fattori climatici), la Fascia va incontro a densificazioni che ne limitano la funzionalità. Le dirette conseguenze sono l’insorgenza di dolore, limitazione funzionale e alterazioni strutturali dovute allo squilibrio tensionale di questa membrana.
 
La Manipolazione Fasciale® va alla ricerca di alcuni punti specifici della fascia in cui si concentrano queste densificazioni, per renderli di nuovo fluidi e garantire il ripristino dell’omeostasi tensionale e delle funzionalità dell’organismo.
 
Il trattamento consiste nella ricerca delle cause che hanno generato il problema, attraverso un’accurata anamnesi (recente e remota), verifiche motorie e palpatorie, che permettono di formulare una iniziale ipotesi di lavoro. Le informazioni raccolte portano all’impostazione di un trattamento individuale, che risulterà sempre differente: sintomatologie apparentemente uguali infatti, hanno origini diverse ed il trattamento risulta estremamente personalizzato in quanto va ad agire direttamente sulla causa del problema e non sulle sue conseguenze.
 
Scelta la corretta combinazione dei punti da trattare, si utilizzano gomito, nocca o polpastrello per insinuarsi tra le diverse strutture fasciali, fluidificando il tessuto connettivale e ripristinando il corretto funzionamento fasciale, che permette un precoce miglioramento della sintomatologia dolorosa e della disfunzione associata.
 
Principali patologie trattate:
 

  • ERNIE E PROTRUSIONI DISCALI
  • DISTORSIONI E LESIONI MUSCOLARI
  • LOMBALGIA E SCIATALGIA
  • MENISCOPATIA
  • PUBALGIA
  • CERVICALGIA E CERVICOBRACHIALGIA
  • FASCITI PLANTARI E SPERONE CALCANEARE
  • BORSITI
  • EPICONDILITI ED EPITROCLEITI
  • EMICRANIE E CEFALEE A GRAPPOLO
  • SINDROME DEL TUNNEL CARPALE
  • ERNIA IATALE E REFLUSSO GASTROESOFAGEO
  • SINUSITI E TONSILLITI
  • DISTURBI DEL CICLO MESTRUALE
  • CISTITI
  • DISTURBI DELLA MASTICAZIONE
  • ACUFENI
  • FIBROMIALGIA
RIEDUCAZIONE PAVIMENTO PELVICO

Il Pavimento Pelvico è una struttura muscolo-tendinea che contribuisce a sostenere gli organi contenuti nella cavità addominale.
In seguito a fattori diversi, questa struttura può indebolirsi e/o danneggiarsi e non svolgere più, o a fatica, il suo compito di sostegno. Le patologie più ricorrenti in queste situazioni sono:

  • le varie forme di Incontinenza urinaria: da sforzo (anche la semplice perdita di alcune gocce di urina con un colpo di tosse è classificabile come incontinenza), da urgenza, post-partum;
  • l’incontinenza fecale o ai gas;
  • i vari tipi di Prolasso (dell’utero, della vescica, del retto);
  • il dolore vaginale.

Sono tutte patologie che condizionano, a volte anche in maniera grave la qualità della vita di chi ne è affetto.

Anche la stitichezza, che troppe volte viene tollerata e trascurata, può contribuire al peggioramento di altre patologie. Infatti, oltre alla nocività del trattenere nell’organismo una massa carica di tossine, lo sforzo di una evacuazione difficoltosa può facilitare l’evoluzione dei prolassi di ogni tipo (soprattutto nella donna).

Così pure l’incontinenza urinaria notturna dei bambini, troppe volte ingiustamente sottovalutata, può causare difficoltà nelle loro relazioni sociali e portare a spiacevoli conseguenze psicologiche.

Tutte queste patologie possono essere affrontate e trattate con notevole successo grazie alla RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO.

TAPING NEUROMUSCOLARE

È un bendaggio adesivo elastico non medicale ed anallergico, che si applica sulla cute come complemento al trattamento manuale, prolungandone e amplificandone i benefici nel tempo.
La differente modalità di applicazione copre diverse esigenze: dal drenaggio ematico o linfatico al trattamento di dolori articolari e muscolari, cefalee, sindromi del tunnel carpale, alluce valgo, e molto altro.

RIEDUCAZIONE POSTURALE

Insieme di trattamenti, esercizi ed indicazioni ergonomiche volti al riallineamento muscolo-scheletrico, che permetta alla persona (adulta o in fase di crescita) di muoversi correttamente nello spazio senza sofferenza o difficoltà funzionale.
Può essere eseguita a livello individuale o di gruppo.

PILATES FISIOS metodo Silvia Raneri ®

Attualmente in molti centri fitness e benessere spopolano i corsi di Pilates. In realtà, quando qualcosa diventa “di moda”, spesso con lo stesso nome vengono spacciate attività di dubbia qualità e valenza scientifica.
PILATES FISIOS metodo Silvia Raneri ® è un’evoluzione del Pilates classico, che punta l’accento sull’aspetto riabilitativo e rieducativo. Lo scopo finale è di restituire alla persona una migliore funzionalità motoria, favorendo la gestione autonoma dei propri limiti e migliorando lo schema posturale.
Basandosi su criteri scientifici, gli esercizi seguono una progressione basata sulla qualità di esecuzione e sulle problematiche del paziente, sotto la costante supervisione di un operatore qualificato.

Benefici generali:

  • miglioramento della postura
  • miglioramento della capacità respiratoria
  • miglioramento della coscienza corporea e propriocettiva
  • miglioramento del tono muscolare

È particolarmente indicato per:

  • prevenzione e trattamento di alterazioni posturali e scoliosi
  • rieducazione funzionale pre e post interventi chirurgici
  • osteoporosi
  • durante e dopo la gravidanza
  • geriatria
  • rieducazione neuromotoria in morbo di Parkinson, sclerosi multipla, emiplegia e paraplegia, esiti di traumi cranici
  • atleti
GINNASTICA DOLCE

Si tratta di una ginnastica eseguita con movimenti lenti, graduali e semplici studiati per avvicinare al movimento persone sedentarie, anziani o coloro che hanno problemi di tipo ortopedico e non possono eseguire gli sport tradizionali. La ginnastica dolce consiste in piegamenti, allungamenti e stretching, eseguiti in modo da non richiedere a muscoli e articolazioni eccessivi sforzi. 
Può essere svolta da soli o in gruppo.

NORDIC WALKING

Il Nordic Walking (NW) è una attività sportiva basata sul cammino naturale, che sfrutta l'azione propulsiva di due bastoncini. Fondamentalmente, si lavora sul recupero della camminata naturale, migliorando la postura, la tonificazione generale, l'articolarità e la fluidità dei movimenti.
Con il NW si esegue un lavoro globale che coinvolge il 90% della muscolatura, alleggerendo collo, spalle e schiena e riattivando le funzionalità di tutto l'organismo, senza obbligare il corpo a sforzi eccessivi. Diversamente dalla corsa, non è impattante: si hanno sempre da due a quattro appoggi a seconda della tecnica utilizzata.
 
Quando eseguito correttamente consente di ottenere molteplici benefici psicofisici:

  • Incrementa l’ossigenazione dell’intero organismo;
  • Mantiene in esercizio resistenza, forza, mobilità e coordinazione;
  • Stimola l’eliminazione degli ormoni originati dallo stress;
  • Economizza il lavoro svolto dal cuore;
  • Rinforza il sistema immunitario;
  • Migliora il metabolismo e la funzionalità cardiocircolatoria, ristabilendo i valori pressori e abbassando il livello di trigliceridi, colesterolo e glicemia;
  • Migliora la biomeccanica del cammino;
  • Permette un allenamento non-impact (indicato per chi ha problemi di schiena, ginocchia o di sovrappeso) che comporta un elevato dispendio energetico senza un significativo stress articolare;
  • Migliora l’umore (vengono liberate endorfine e serotonine, che contrastano ansia e depressione);
  • Stimola i pensieri e la creatività.

 
“Se effettuato con soddisfacenti basi tecniche, il Nordic Walking allena e migliora le capacità motorie di ciascuno in relazione al proprio punto di partenza” dr. Alessandro Pezzatini
 
 
Il NW può essere praticato ovunque e tutto l’anno, preferibilmente su percorsi senza troppi ostacoli o asperità, per poter sfruttare al massimo l’ampiezza del movimento e la continuità del passo.
Il suggerimento è sempre quello di affidarsi ad un istruttore certificato e qualificato per apprendere da subito la tecnica corretta.
L’impegno fisico della tecnica utilizzata viene decisa di volta in volta dal praticante, a seconda della forza impressa nella spinta delle braccia, dal tipo di andatura scelto o dal risultato che si vuole ottenere.
 
Per praticare NW occorre:

  • abbigliamento comodo (adattato al clima)
  • scarpe senza suola liscia
  • bastoncini specifici (forniti dall’istruttore qualificato)

 
Per ulteriori informazioni si invita a contattare lo studio.

OSTEOPATIA PEDIATRICA

Le ricerche in ambito scientifico dimostrano che intervenire su un sistema non ancora strutturato ha una efficacia e una progettualità a maggiore.
Immaginate un arbusto che cresce con una corda legata: diventerà un albero comunque, crescendo piegato attorno a quella restrizione. Lo stesso effetto hanno le disfunzioni che possono comparire nel bambino, e che l'Osteopata può individuare e aiutare a risolvere.
 
Insonnia, irritabilità, difficoltà di alimentazione, reflusso, lievi deformazioni craniche, otiti, sinusiti, alterazioni del sistema scheletrico (piede torto, torcicollo, ritardi di sviluppo motorio), coliche addominali, … sono tutte situazioni che un professionista competente può migliorare con tocco gentile.
Fin dal primo giorno di vita, il bimbo può essere valutato e trattato dall' Osteopata, sia come controllo che in caso di disturbi: il suo intervento accompagna e armonizza la fisiologica crescita del bambino.
 
Il trattamento si può svolgere anche mentre il bimbo dorme o mangia, in braccio ai genitori o sdraiato, a terra o sul lettino, in quanto è l'Osteopata che si adatta al bimbo e non viceversa.
È nostra cura interfacciarci sempre con il pediatra, per portare avanti una linea comune nell'ottica di creare la chiarezza e tranquillità che spesso mancano in una nuova famiglia, a beneficio del tesoro più prezioso: vostro figlio.
 
Per maggiori informazioni, scrivete a studio.fisioterapipamanuale@gmail.com

MASSAGGIO INFANTILE AIMI

Il massaggio infantile racchiude i cinque sensi della vita: 

  • nasce con il Tatto
  • si manifesta nello Sguardo
  • si percepisce nel Profumo del neonato
  • si espande nel Suono delle parole rilassanti
  • e crea un Gusto in cui amare il proprio figlio.

E’ un efficace strumento attraverso cui rafforzare la relazione con i nostri bambini, un modo profondo di comunicare con loro.

Il massaggio del bambino è un’antica tradizione presente nella cultura di molti Paesi, che è stata riscoperta e si sta espandendo anche nel mondo occidentale. L’evidenza clinica e le recenti ricerche hanno inoltre confermato l’effetto positivo del massaggio sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino sia a livello fisico, che psicologico ed emotivo.

I benefici del massaggio per il bambino possono essere raggruppati in quattro grandi aree:

  • Stimolazione
  • Sollievo
  • Rilassamento
  • Interazione

Questi effetti si riflettono anche sui genitori, aumentando così la fiducia e la sicurezza nelle proprie capacità genitoriali.

Il massaggio del bambino è semplice e ogni genitore può apprenderlo facilmente.
Il programma è flessibile e si può adattare alle esigenze del bambino.
Il corso si articola in 5 incontri, a cadenza settimanale, ciascuno della durata di un’ora e mezzo circa.
L’insegnamento può avvenire sia in corsi di gruppo che individuali, consigliati in particolare per esigenze speciali (sia relazionali che fisiche).
Ulteriori indicazioni verranno fornite direttamente dall’insegnante che conduce i corsi.

PERCORSO ABBRACCIO

Spesso quando si è in gravidanza o si ha partorito da poco bisogna fare i conti con dolori lombari, gambe pesanti, mal di schiena, cefalea, stanchezza, disturbi del pavimento pelvico (incontinenza e dolore) e difficoltà a gestire le attività quotidiane avendo a che fare con un figlio piccolo di cui occuparsi. E le cose non migliorano nei primi anni del bambino, che viene spesso tenuto in braccio con ripercussione sulla postura dei genitori.
Per secoli è stato ripetuto che bisognava portar pazienza e convivere con tutto questo.
Per fortuna la ricerca fa progressi, si sviluppano idee e progetti che aiutano a risolvere o alleviare tutti i problemi legati a questo particolare periodo della vita.
I professionisti che operano presso lo studio FTM hanno messo insieme le loro conoscenze e specializzazioni realizzando un percorso dedicato alle donne nel periodo in gravidanza e perinatale, che coinvolge anche i neo papà.

GRAVIDANZA

  • Osteopatia e Manipolazione Fasciale®, per alleviare i dolori e accompagnare le modifiche del corpo nel modo più armonico possibile
  • Rieducazione del pavimento pelvico, per alleviare i disturbi legati al cambiamento del corpo materno
  • Pilates Fisios® e Nordic Walking in gravidanza, per tonificare, ridurre i dolori e velocizzare sia la fase del parto che il recupero post-parto.

 
POST PARTO

  • Osteopatia e Manipolazione Fasciale®, per riequilibrare il corpo dopo lo stress del parto
  • Osteopatia pediatrica, per intervenire in caso di disturbi e armonizzare la fisiologica crescita del bambino
  • Rieducazione del pavimento pelvico, per ripristinare velocemente le funzioni del pavimento pelvico
  • Pilates Fisios® e Nordic Walking, per recuperare velocemente il tono muscolare e riequilibrare la postura

 
ACCOMPAGNAMENTO

  • Massaggio infantile AIMI, per aiutare i genitori a comprendere i segnali del proprio bambino, imparare a massaggiarlo e ritagliarsi un momento magico
  • Babywearing, per far apprendere ai genitori come “indossare” il proprio bambino e svolgere in ergonomia le attività quotidiane
  • Pilates Fisios® e Nordic Walking post-gravidanza, per mantenersi in forma insieme al proprio bimbo
  • Osteopatia pediatrica, per intervenire in caso di disturbi del bambino e monitorarne la crescita
  • Rieducazione del pavimento pelvico, per intervenire nell’incontinenza in età pediatrica
  • Osteopatia e Manipolazione Fasciale®, per alleviare i dolori e riequilibrare l’organismo
RIEDUCAZIONE FUNZIONALE E MOTORIA

Si tratta di impostare un trattamento individualizzato che segua tutto l’iter riabilitativo in previsione e a seguito di un intervento chirurgico.

In fase preoperatoria
  • si prende coscienza del tipo di intervento che il paziente deve affrontare.
  • si ragiona rispetto ai tempi di recupero.
  • si attua un programma di rinforzo muscolare, mobilizzazione articolare e di propriocezione - dell’articolazione o del distretto interessato.
In fase postoperatoria
  • si valuta e si tratta con manovre adeguate la cicatrice.
  • si lavora per diminuire ematomi o edemi postoperatori.
  • si attua un programma di recupero dell’articolarità ricercando i movimenti fisiologici.
  • si attua un programma di rinforzo muscolare in previsione della ripresa dell’attività lavorativa, domestica o sportiva.
RIABILITAZIONE NEUROMOTORIA

È la fisioterapia indirizzata prevalentemente a persone che hanno subito danni neurologici: oltre ai classici esercizi di recupero muscolare e articolare, vengono proposti esercizi propriocettivi mirati al recupero del controllo motorio e della percezione e riconoscimento della posizione del proprio corpo nello spazio, oltre che al corretto reclutamento muscolare.

RIEDUCAZIONE POST-TRAUMATICA

Si tratta di impostare un trattamento individualizzato a seguito di qualsiasi tipo di trauma (incidente stradale, sportivo, casalingo, in ambito lavorativo)che comporti diminuzione o perdita di funzione da parte del distretto leso.

RIEDUCAZIONE VASCOLARE

Consiste in un insieme di indicazioni ed esercizi che aiutano a prevenire le complicanze da stasi venosa e immobilità.

LINFODRENAGGIO MANUALE

Il sistema linfatico ripulisce il nostro corpo dalle scorie e dalle tossine accumulate ogni giorno. Talvolta questo processo è estremamente rallentato o difettoso. Il linfodrenaggio manuale consiste in un dolce e ritmico sfioramento del corpo che contrasta la stasi linfatica che crea gonfiore e/o dolore.
Ha un ottimo effetto antiedematoso (ossia di sgonfiamento in seguito a traumi, interventi chirurgici, insufficienza venosa, gravidanza etc.), accelera i processi di cicatrizzazione e migliora la microcircolazione.
Spesso è associato alla rieducazione vascolare.

MASSOTERAPIA

La massoterapia (o massaggio) viene utilizzata in situazioni di tensione, contrattura e rigidità muscolare, talvolta accompagnate da dolore. Il trattamento è personalizzato e varia a seconda della situazione clinica del paziente.
Generalmente, per mantenere nel tempo i risultati ottenuti, si associa una rieducazione posturale e/o funzionale.

MASSOTERAPIA DISTRETTUALE viene eseguita su una determinata regione corporea

MASSOTERAPIA GLOBALE in un’unica seduta si trattano schiena, collo e i quattro arti

TRATTAMENTO DI CICATRICI

La pelle è l’organo di senso più esteso nel nostro corpo ed è costituita da più strati sovrapposti che proteggono l’organismo dagli agenti esterni. In caso di ferita (chirurgica o accidentale) la pelle avvia un processo di autoriparazione detto cicatrizzazione.
Purtroppo a volte le cicatrici creano aderenze che limitano i movimenti dei vari strati tissutali (organi compresi) oppure non si saldano completamente e possono persino causare dolore.
Attraverso diverse tecniche è possibile aiutare questo processo riparativo limitandone le “anomalie”.

LASERTERAPIA

La laserterapia è una particolare tecnica terapeutica, che si avvale degli effetti dell'energia generata da raggi laser per ottenere una risposta biochimica in corrispondenza della membrana cellulare.

Il laser è un dispositivo che produce energia sotto forma di onda luminosa. Attraverso la terapia laser, l’energia viene amplificata e indirizzata su una superficie molto piccola del corpo, su cui giunge con elevata intensità.
 
Nello specifico, il laser iLux è un dispositivo medico per laserterapia ad alta energia altamente innovativo, studiato per il trattamento delle patologie dell’apparato muscolo-scheletrico.
 
Fin dalla prima applicazione, infatti, si ottengono risultati evidenti su dolore e infiammazione (è particolarmente consigliato, infatti, per il trattamento delle patologie articolari cronico-degenerative).

La laserterapia:

  • ha effetto antinfiammatorio su articolazioni e muscoli;
  • ha effetto analgesico sulle fibre nervose che conducono il segnale del dolore;
  • ha effetto biostimolante e rigenerativo su tessuti connettivi e molli (accelera la cicatrizzazione di piaghe e ulcere, favorisce la formazione di tessuto fibroso cicatriziale e, di conseguenza, ripara lesioni muscolari che non hanno indicazione chirurgica);
  • ha effetto antiflogistico e antiedemigeno;
  • svolge un’azione decontratturante grazie all’effetto termico e all’aumento del metabolismo cellulare.

La laserterapia antalgica, nello specifico, è finalizzata a diminuire il dolore (cronico o acuto) nei pazienti che ne sono affetti: questo trattamento viene generalmente usato per patologie a carico delle articolazioni, disturbi cronici e degenerativi, traumi di vario tipo e riabilitazione motoria. La laserterapia, il cui scopo è quello di eliminare il dolore e di permettere alla cellula di recuperare l’equilibrio perso a causa di traumi o dell’usura dei tessuti, è un trattamento indolore, non invasivo e può essere protratto per un lungo periodo con effetti cumulativi.

Molte delle patologie che affliggono l’apparato muscolo scheletrico risiedono in profondità. Quando la causa della patologia è situata così a fondo, diventa difficile intervenire per lenire il dolore: iLux offre in questo caso grandi vantaggi proprio per la sua capacità di agire in profondità.
Questa caratteristica è attribuibile a due proprietà del laser: la lunghezza d’onda e la potenza, che hanno proprietà di diffusione e di assorbimento differenti da parte dei tessuti biologici.
Lo studio FTM ha selezionato iLux perché permette ogni volta di selezionare la potenza e la lunghezza d’onda più indicate per ogni obiettivo terapeutico, veicolandone in profondità gli effetti benefici.
 
La laserterapia può essere impiegata in pazienti portatori di pacemaker.
È invece controindicata in caso di:

  • gravidanza;
  • presenza di neoplasie maligne (sospette o conclamate);
  • epilessia.
PLANTARI FORMTHOTICS™

Il FORMTHOTICS MEDICAL SYSTEM è la soluzione ideale per la valutazione e il trattamento dei problemi degli arti inferiori.
 
Formthotics™ è un brand internazionale conosciuto e apprezzato da medici, fisioterapisti, specialisti del settore e milioni di persone in tutto il mondo per risolvere il dolore alle articolazioni dell’arto inferiore e della lombare: dalla persona anziana che cerca maggiore stabilità, fino ai campioni olimpici e professionisti in cerca di migliori prestazioni atletiche.
 
Il plantare Formthotics è realizzato in Nuova Zelanda con un materiale unico al mondo chiamato Formax. Questo materiale permette al plantare di essere termomodellato infinite volte, consentendo al fisioterapista di modificarlo ed adattarlo alle condizioni cliniche del paziente a seconda dell'iter riabilitativo programmato.
 
I Formthotics™ vengono realizzati in schiuma Formax e in schiuma Shockstop e prodotti in un’ampia varietà di densità, per soddisfare le esigenze cliniche dei pazienti. La densità giusta viene scelta in base al grado di supporto e di stabilità necessari, riscontrati in fase di valutazione iniziale.
 
Questo plantare ricrea la situazione naturale della camminata sulla sabbia in riva al mare, dando al piede il supporto più indicato perché si adatta alla forma del piede e ai suoi movimenti, favorendo il corretto funzionamento del piede e dell’arto inferiore.
 
Camminare con Formthotics™ diventa un esercizio terapeutico quotidiano che permette di:

  • Fornire il necessario supporto al piede e, se necessario, aiutare nella rieducazione muscolare
  • Migliorare la funzione motoria e i movimenti di tutto l’arto inferiore e della colonna lombare
  • Evitare il sovraccarico delle strutture (muscoli, tendini, legamenti) che rischiano di andare incontro a patologie dolorose croniche
  • Camminare, correre e muoversi in libertà senza fastidio né dolore ai piedi, alla schiena e agli arti inferiori.

 
I Formthotics™ sono leggeri, flessibili, resistenti e contengono Ultrafresh™, un antibatterico che previene il moltiplicarsi di funghi e batteri responsabili del cattivo odore e della sudorazione.

FISIOTERAPIA DOMICILIARE

Quando il paziente non è in grado di recarsi presso lo studio, il terapista si reca a casa del paziente.
Le terapie sono grosso modo le stesse applicate in studio, di volta in volta adattate al paziente e all’ambiente in cui vive. Il terapista fornirà inoltre indicazioni ergonomiche per il raggiungimento e il mantenimento degli obiettivi prefissati e fornirà ai familiari indicazioni sull’assistenza all’ammalato.

VALUTAZIONE DI AUSILI, PROTESI E ORTESI

Considerando ambiente, esigenze e capacità motorie del paziente, il terapista valuta, consiglia e insegna il corretto utilizzo di ausili (es. stampelle e dambulatori), protesi e ortesi.